AVVISO NUOVE MODALITA’ DI AVVIO E PARTECIPAZIONE PROCEDURE DI RISOLUZIONE CONTROVERSIE UTENTI/OPERATORI

In ottemperanza alle Delibere Agcom 203/18/CONS “Regolamento sulle procedure di risoluzione delle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche” (abrogativa della Delibera Agcom 173/07 CONS) e 296/18/CONS, informiamo che, a partire dal 23 luglio 2018, gli Utenti che intendano presentare delle istanze di risoluzione delle controversie dinanzi al CORECOM, dovranno accedere alla piattaforma “ConciliaWeb” raggiungibile al sito conciliaweb.agcom.it

AVVISO MODIFICA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

A seguito dell’abrogazione della Delibera Agcom 173/07 CONS, nonché di precedenti sopravvenuti interventi legislativi e regolamentari, informiamo, altresì, gli Utenti che CLOUDITALIA ha provveduto ad aggiornare le proprie Condizioni Generali di Contratto e/o Condizioni di Utilizzo dei Servizi adeguandole a quanto imposto da Leggi e Regolamenti e che le modifiche, già applicate agli Utenti, sono esclusivamente migliorative. Per tali motivi le nuove Condizioni Generali saranno automaticamente applicate a far data dal 22 luglio 2018. Consulta l’informativa di dettaglio e le nuova documentazione contrattuale in Area Clienti

CLOUDITALIA: CON CAMBIUM NETWORKS WIRELESS A BANDA LARGA, ACCESSO ALLA RETE E POTENZIAMENTO DELL’INFRASTRUTTURA IN FIBRA

Arezzo, 8 marzo 2016 - Clouditalia sceglie PMP 450i – Alta velocità di accesso per dati, VoIP e servizi video streaming per i propri clienti.

Clouditalia diventa partner di Cambium Networks™, leader mondiale nella fornitura di soluzioni wireless a banda larga, e sceglie la tecnologia PMP 450i (piattaforma Point-to-Multipoint) per fornire connettività ad alta velocità per le PMI, professionisti e famiglie della Regione Toscana. La rete di accesso wireless a banda larga unitamente alla rete di trasporto di Clouditalia da 100 GB lungo la dorsale che collega Roma, Milano, Bologna e Pisa, garantirà la fornitura di servizi con costi sempre più contenuti e un accesso ancora più sicuro per dati, voce e streaming video.

“Abbiamo bisogno di soluzioni performanti e scalabili per soddisfare la richiesta di banda larga dei nostri clienti, in continua crescita”, ha dichiarato Francesco Baroncelli, Direttore Mercato&Operations Clouditalia. “Più di 15.000 clienti hanno scelto le nostre soluzioni wireless e la tecnologia Cambium Networks si è rivelata perfetta per integrare la nostra rete ed offrire nuovi servizi. La continua collaborazione tra Clouditalia e i nostri partner tecnologici assicura la condivisione delle competenze, con conseguenti benefici per i nostri clienti attraverso l’offerta delle migliori soluzioni in termini di qualità e prestazioni disponibili sul mercato. Il supporto che stiamo ricevendo da Cambium Networks semplifica e accelera inoltre, sia l’evoluzione sia l’innovazione dei nostri servizi.”

“Clouditalia sta innovando la sua infrastruttura tecnologica per offrire un servizio unico ai suoi clienti in Italia”, commenta Martin de la Serna, Regional Sales Vice President di Cambium Networks. “Stanno sfruttando una dorsale da 100 GB e due Data center di l’ultima generazione, completamente ridondati. La nostra tecnologia di accesso wireless a banda larga OMO 450i permette di offrire servizi di elevata qualità come i servizi voice over IP , streaming video, nonché servizi di connettività dati. Grazie a questa partnership, da oggi Clouditalia potrà garantire servizi ad alta velocità anche in tutte le aree con scarsa copertura di servizi a larga banda o addirittura non ancora connesse. Cambium Networks è felice di fornire una soluzione per questo innovativo e impegnativo progetto.”

Le caratteristiche principali della piattaforma PMP 450 includono:
• banda di frequenza: 900 MHz, 2.4, 3.5, 3.65, 4.9 – 5.9 GHz;
• capacità di trasmissione (throughput): 125 Mbps in a 20 MHz channel;
• scalability: sincronizzazione GPS per ridurre le auto-interferenze e consentire il riutilizzo di frequenze.

La piattaforma PMP 450 è ora disponibile attraverso i distributori globali Cambium Networks.

Leggi il comunicato completo