Avviso modifica Condizioni Generali di Contratto Servizi TLC

Informiamo i CLIENTI che CLOUDITALIA ha provveduto ad aggiornare le proprie Condizioni Generali di Contratto dei Servizi TLC adeguandole a quanto imposto dalle Delibere Agcom nn. 348/18/CONS - 133/18/CIR - 487/18/CONS - 347/18/CONS. Trattandosi di modifiche imposte da Leggi e Regolamenti, le nuove Condizioni Generali saranno automaticamente applicate a far data dalla pubblicazione delle stesse sul sito web www.clouditalia.com alla sezione “Area Clienti” il 10/01/2019. Consulta l’informativa di dettaglio e le nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Avviso adeguamento delibera AGCOM n. 348/18/CONS sulla libertà di scelta delle apparecchiature terminali dal 1 dicembre 2018

A partire dal 1 dicembre 2018, in ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 348/18/CONS, CLOUDITALIA garantisce ai propri CLIENTI il diritto di utilizzare i dispositivi per l’accesso ad internet (modem, router, access gateway VoIP) di loro scelta. Per la corretta configurazione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE, CLOUDITALIA comunica - senza oneri aggiuntivi - le specifiche e i parametri necessari tramite la lettera di attivazione (cd. Welcom Letter) del Servizio e/o accedendo al sito web alla sezione “Area Clienti”.
In adeguamento alla predetta Delibera, CLOUDITALIA, mette a disposizione del CLIENTE sottoscrizioni di offerte in abbinamento con i Dispositivi Internet “a titolo oneroso” e in noleggio prevedendo tale servizio come “opzionale”. Le offerte di servizi integrati prevedono la fornitura del Dispositivo Internet “a titolo gratuito” e in comodato d’uso. In entrambi i casi, le condizioni economiche e tecniche aggiuntive collegate alla fornitura sono indicate nelle Specifiche Tecniche, Descrittive e Tariffarie relative al Servizio di cui trattasi. Coloro che alla data di entrata in vigore delle Condizioni Generali di cui all’avviso che precede usufruiscono di Servizi resi tramite Dispositivo Internet CLOUDITALIA a titolo oneroso e in noleggio, in aderenza alla Delibera n. 348/18/CONS, possono recedere dal servizio opzionale senza oneri diversi dalla mera restituzione del Dispositivo Internet fornito da CLOUDITALIA e scegliere di utilizzare il proprio Dispositivo Internet, laddove tecnicamente possibile.
I servizi di installazione e manutenzione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE sono attività anch’esse libere e possono essere liberamente affidate dal CLIENTE a soggetti terzi a proprio onere e a propri costi. CLOUDITALIA non risponde per servizi di installazione e manutenzione, nonché per disservizi che riguardino esclusivamente il funzionamento del Dispositivo Internet scelto dal CLIENTE o che da quest’ultimo derivino, il quale deve rispondere alle esigenze tecniche necessarie alla corretta fruizione dei Servizi. Per maggiori dettagli consulta la FAQ “Come posso utilizzare il mio dispositivo internet?” e la nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Policy

La Vision

L'evoluzione dei servizi digitali è una grande opportunità che aumenta la competitività, migliora i processi interni ed esterni, facilita e semplifica la comunicazione e la collaborazione tra individui, gruppi e organizzazioni. La comunicazione digitale e gli applicativi Cloud hanno un beneficio immediato in termini di semplificazione del lavoro e aumento della produttività oltre ad un sensibile beneficio economico sia come riduzione degli investimenti che come aumento dei ricavi. Clouditalia è la società di servizi integrati di Telecomunicazione e Cloud, dedicata al mondo del lavoro: aziende, professionisti e pubblica amministrazione pronti a cogliere le opportunità che nascono dall'incessante evoluzione del mercato globale e dell'economia digitale.
La nostra Vision è, quindi:
  • lanciare servizi innovativi, specificamente studiati per rendere più competitive PMI e Pubblica Amministrazione italiane.
  • contribuire al rilancio del sistema industriale rendendo più facile, meno costoso e più competitivo fare business in Italia partendo dalle piccole e medie imprese e dalla pubblica amministrazione, senza dimenticare le start up e le attività di giovani imprenditori, che nei servizi di Cloud Computing possono trovare un valido alleato per lanciare la propria azienda con minori costi e maggiore efficienza”.
  • essere un operatore unico in Italia, in grado di offrire servizi e soluzioni complete in ambito TLC, compreso, ora, la parte di telefonia mobile, per competere con i più importanti player del settore. Le PMI italiane hanno esigenze di TLC non sofisticate ma con un buon livello di servizio e l'offerta di mercato fino ad oggi ha trascurato questo potenziale gruppo di clienti. Inoltre, Clouditalia, deve tornare ad essere un partner di riferimento sul mercato WHS.
  • accrescere la propria customer base, il proprio fatturato e margine, attraverso l'acquisizione di piccole realtà del settore TLC/Cloud nel prossimo futuro.

Mission

Il mondo delle applicazioni e del software dipende sempre più dalle telecomunicazioni e dal web. Il bisogno di mobilità impone l'accesso alle applicazioni da dispositivi come tablets e smartphones. Clouditalia aggiunge un ingrediente fondamentale: un approccio centrato sull'analisi dei processi, abilitato da una piattaforma tecnologica innovativa che consente di risolvere problemi operativi senza dover modificare i sistemi software esistenti. Si crea in questo modo una vera piattaforma di servizi avanzati per la quale il browser è l'unica interfaccia, la conoscenza dei processi operativi è l'unico prerequisito per la costituzione di servizi, la rete è la garanzia di qualità e affidabilità.
Inoltre, si propone come Missione quella di realizzare le attività aziendali in modo da rispondere alle necessità dei propri Clienti e Terze Parti garantendo adeguati livelli di Sicurezza delle Informazioni e di:
  • Operare in ambito Telecomunicazioni su tutto il territorio italiano nei segmenti Business, Internet Service Provider e Carriers per l'offerta di servizi Voce, Dati, Internet e telefonia mobile, per dare al cliente un'offerta integrata e dargli un unico riferimento per questa tipologia di servizi.
  • Diventare il fornitore di riferimento per i servizi TLC e CLOUD delle PMI con servizi TOP standardizzati; offrire soluzioni “Tailored” per la Clientela Large e raggiungere l'eccellenza nella qualità dei servizi e nell'assistenza.
  • Progettare, costruire, sviluppare e gestire soluzioni software, flessibili e innovative, che consentano ai nostri clienti di raggiungere i propri obiettivi di business, che contribuiscano a creare valore per gli azionisti e a valorizzare tutte le persone che vi lavorano.
  • Individuare prima e tenere sotto controllo poi, il contesto interno ed esterno in cui opera e le parti interessate che hanno influenza sull'erogazione dei servizi.
  • Finalizzare le azioni dell'Azienda all'impiego ottimale delle risorse nella consapevolezza che le possibilità di crescita economica e sociale della stessa sono correlate al contributo e alla partecipazione di tutti i dipendenti i quali verranno a tal fine sensibilizzati al rispetto delle condizioni di salute e sicurezza sul luogo di lavoro. I vertici aziendali sono fermamente convinti che al raggiungimento di tale risultato ciascuno possa e debba concorrere con le proprie attribuzioni, competenze, esperienze, capacità individuali e senso di responsabilità.
In ambito Sicurezza sul lavoro, l'Azienda ritiene la realizzazione della SSL parte integrante della gestione aziendale ed ogni singolo lavoratore, secondo le proprie attribuzioni e competenze, è responsabile dell'attuazione della stessa. Intende contraddistinguersi per il volontario impegno da parte del Datore di lavoro e dei vertici aziendali alla diffusione e al rispetto di un sistema di gestione della salute e sicurezza in ambito lavorativo.

Politica e Obiettivi

L'impegno di Clouditalia:
Clouditalia si impegna a:
  • garantire ai propri Clienti la migliore qualità dei prodotti/servizi forniti e il miglior livello di relazione nel rispetto dei requisiti della norma ISO 9001:2015;
  • analizzare i rischi legati ai processi aziendali, identificando il contesto interno e/o esterno , le parti interessate e l'eventuale piano di trattamento scaturito dall'analisi;
  • garantire la soddisfazione dei requisiti del servizio secondo le specifiche dettate dalla norma ISO 20000-1:2011;
  • garantire l'applicazione alla realtà organizzativa, di quanto previsto dalla normativa vigente in materia di sicurezza sul lavoro;
  • garantire, conformemente anche a quanto previsto dalla ISO 27001:2013, l'importanza della Sicurezza come meccanismo che consente lo scambio delle informazioni, attraverso:
    • a) la protezione dell'informazione contro accessi non autorizzati;
    • b) la conservazione della riservatezza delle informazioni;
    • c) il soddisfacimento dei requisiti regolamentari e legislativi;
    • d) la garanzia che le informazioni non siano rivelate a persone non autorizzate attraverso azioni deliberate o trascuratezze;
    • e) la protezione dell'integrità delle informazioni da modifiche non autorizzate;
    • f) la disponibilità dell'informazione quando necessario agli utenti autorizzati;
    • g) l'impostazione, il mantenimento ed il collaudo dei piani di continuità dell'attività aziendale per quanto possibile;
    • h) il coinvolgimento di tutto lo staff nell'addestramento per la sicurezza delle informazioni;
    • i) l'analisi di tutte le criticità e le sospette debolezze nella sicurezza delle informazioni riferite.
In coerenza con tali impegni, la Direzione Aziendale attua un adeguato controllo dei processi e dispone che il Sistema di Gestione Integrato sia conforme alle norme di riferimento.
Si impegna anche a:
  • rispettare e far rispettare, al proprio interno, le leggi vigenti negli Stati in cui svolge la propria attività e i principi etici illustrati nel proprio Codice Etico e nella politica di SSL (Sicurezza e Salute dei Lavoratori).
  • considerare i dipendenti/collaboratori come una risorsa strategica, garantendo il rispetto dei loro diritti, promuovendone la responsabilizzazione, la partecipazione e lo sviluppo professionale e personale e comprendendone le esigenze e le aspettative, sensibilizzandoli e formandoli per svolgere i loro compiti in sicurezza. L'Azienda si impegna a fornire le risorse umane e strumentali necessarie al buon esito di tale politica, esito che sarà supportato dal coinvolgimento e dalla consultazione dei lavoratori attuata anche attraverso i loro rappresentanti per la sicurezza.
  • considerare i propri fornitori come partner, sia operativamente sia coinvolgendoli nel percorso etico intrapreso e ponendo sempre maggiore attenzione nella scelta e nel controllo degli stessi
  • attivare un sistema di collaborazione, comunicazione e dialogo nei confronti di tutte le Parti interessate consentendo loro di poter constatare l'effettiva eticità e qualità dei servizi Clouditalia
  • gestire eventuali reclami da parte di tutte le Parti interessate
Si impegna inoltre, in ambito Sicurezza sul Lavoro:
  • a pianificare e condurre l'attività aziendale col fine di garantire la sicurezza sul lavoro per ridurre e prevenire gli incidenti, infortuni e malattie professionali
  • ad effettuare la valutazione dei rischi per mansione attività lavorative, locali ed impianti e a definire le misure di protezione e prevenzione
  • a stimolare tutta la struttura aziendale a partecipare e contribuire al raggiungimento degli obiettivi aziendali
  • a gestire gli appalti e le prestazioni di lavoro in modo da tutelare il proprio personale e quello di terzi
  • definire obiettivi aziendali tendenti al miglioramento continuo delle condizioni di salute e sicurezza aziendale che saranno periodicamente riesaminati verificati e ridefiniti
  • a fornire risorse sufficienti per attuare i punti precedenti.

Obiettivi:

Nell'ottica del miglioramento continuo e tenuto conto della premessa, la Direzione definisce gli obiettivi che seguono:
Per il Business:
  • o incrementare la propria posizione nel mercato delle Telecomunicazioni;
  • o Dopo essere diventati operatore mobile (MVNO), sviluppare questo mercato;
  • o sviluppare e aggredire il mercato del Cloud Computing;
  • o indirizzare il mercato PMI con servizi TLC/CLOUD di base con elevata qualità e prezzi di mercato;
  • o focalizzare l'azione commerciale sulle aree con presenza di infrastrutture proprietarie tramite analisi di geomarketing;
  • o mantenere la Customer Base TOP Executive e Large con azione propositiva sui clienti con maggiori possibilità di sviluppo, proponendo loro servizi integrati TLC/CLOUD;
  • o focalizzare gli sforzi per migliorare il ciclo virtuoso servizio-qualità-sviluppo commerciale, facendo leva sulle competenze interne di assoluta eccellenza;
  • o continuare lo sviluppo e la promozione commerciale di tutti i servizi a portafoglio;
  • o assicurare il miglioramento continuo e misurabile delle prestazioni dell'azienda, attraverso la riduzione dei costi, l'ottimizzazione delle Risorse, lo studio di nuove tecnologie, prestando particolare attenzione alla gestione dei servizi, alle performance etiche, all'organizzazione e ai processi, soprattutto a quelli che influenzano direttamente la qualità del prodotto e del servizio, ricercando costantemente la piena soddisfazione del cliente interno ed esterno;
  • o periodicamente analizzare la Matrice del rischio costruita per affrontare rischi e opportunità e individuare quello che è il contesto (interno e/o esterno) in cui opera la Società;
  • o ridurre, laddove possibile, il rischio derivante dai punti di debolezza e dalle minacce individuate e far leva, invece, sui punti di forza e sulle opportunità evidenziate;
  • o comunicare la Politica alle parti interessate.
Per la Sicurezza sul Lavoro:
  • eliminare i rischi per la sicurezza delle persone, in relazione alle conoscenze acquisite, in base al progresso tecnico e, ove non sia possibile, cercare di agire sulla fonte che li ha generati, allo scopo di ridurli al minimo;
  • o sostituire ciò che è pericoloso con ciò che non lo è o lo è in misura minore, evidenziando comunque i rischi residui;
  • o applicare i principi ergonomici nella concezione dei posti di lavoro, nella progettazione e scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi di lavoro, mirando alla riduzione dei fattori di faticosità e di monotonia;
  • o dare priorità alle misure di protezione collettiva, rispetto alle misure di protezione individuale e verificarne la messa in atto;
  • o indirizzare il controllo sanitario alla specificità di ogni tipologia di rischio;
  • o definire e organizzare le misure di emergenza da adottare in caso di pronto soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato, definendo altresì le prevenzioni possibili;
  • o effettuare gli interventi manutentivi per garantire il funzionamento e la sicurezza in senso lato di ambienti, attrezzature, macchine e impianti nel rispetto delle indicazioni tecniche e di periodicità consigliate dai fabbricanti;
  • o dare informazione, formazione, consultazione e possibilità ai lavoratori e ai loro rappresentanti sui temi di sicurezza e salute del luogo di lavoro e dell'ambiente circostante;
  • o supportare e motivare il personale nella promozione dei principi etici e della qualità del prodotto e del servizio, anche attraverso il recepimento di proposte migliorative interne ed esterne;
Per la Sicurezza delle Informazioni:
  • o definire e organizzare le misure necessarie a garantire la massima riservatezza delle informazioni;
  • o definire le misure necessarie per garantire la sicurezza logica e fisica degli Asset aziendali;
  • o definire una politica di backup;
  • o definire una politica di Business Continuity e di Disaster Recovery;
  • o identificare, attraverso un'adeguata valutazione dei rischi, il valore delle risorse informative, per comprendere le loro vulnerabilità e le minacce che possono esporle al rischio;
  • o gestire i rischi ad un livello accettabile attraverso la progettazione, l'implementazione e il mantenimento di un formale Sistema di gestione della Sicurezza delle Informazioni;
  • o elaborare puntualmente e periodicamente un Piano di Formazione per il personale interno, ritenuta attività necessaria per lo sviluppo e la crescita aziendale e per il miglioramento del Sistema di Gestione Integrato.
  • o garantire la Riservatezza delle Informazioni:
    • proteggendole da ipotetiche divulgazioni non autorizzate;
    • consentendone l'utilizzo ed il trattamento solamente ai soggetti fisici incaricati;
    • garantendo una politica degli accessi fisici e logici controllata;
    • nominando gli Incaricati al Trattamento dei Dati Personali e gli Amministratori di Sistema, così come previsto dal D.Lgs. 196/2003 (Codice Privacy).
  • o garantire l'Integrità delle Informazioni:
    • proteggendo i dati dai rischi di possibili modifiche o distruzioni accidentali o deliberate;
    • analizzando le diverse tipologie di minacce e costruendo una Business Impact Analysis, un Piano di Continuità Operativa e una Matrice di Rischio con il relativo piano di trattamento dello stesso;
    • fornendo responsabilità, autorità e compiti secondo una comprovata esperienza e secondo una adeguata formazione professionale.
  • o garantire la Disponibilità delle Informazioni:
    • garantendo la disponibiità del servizio del 99,95% su base annua;
    • garantendo SLA precisi e dichiarati sui tempi di ripristino;
    • garantendone l'utilizzo in tutte le forme e le circostanze previste, rendendo necessario, quindi, che i dati siano sempre disponibili al momento di una richiesta effettuata dal personale in possesso delle autorizzazioni necessarie;
    • analizzando i rischi di non disponibilità in relazione ad eventi di natura accidentale o intenzionale.
Per la Gestione del Servizio:
  • valutare e gestire i rischi per i servizi
  • attuare un piano di gestione del servizio con lo scopo di tenere sotto controllo e analizzare tutto il ciclo di vita del servizio, dalla pianificazione alla sua erogazione finale;
  • gestire il cambiamento;
  • gestire gli incidenti, nonchè i problemi da essi derivanti e le azioni di miglioramento che ne possono scaturire.

Nomine da parte della Direzione:

La Direzione:
  • o nomina il Rappresentante per la Qualità e per la Gestione del Servizio, cui conferisce il mandato e la specifica autorità per realizzare tutte le azioni necessarie alla definizione ed attuazione di un sistema di gestione per la qualità e di gestione del servizio, aderente agli standard di riferimento ed adeguato alla realizzazione degli obiettivi di seguito definiti favorendo, attraverso opportune attività e iniziative, un continuo miglioramento;
  • o nomina il Responsabile della Sicurezza delle Informazioni
  • o nomina il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione cui attribuisce le responsabilità connesse con il ruolo, in ottemperanza al Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n°81;
  • o nomina il Responsabile del sistema di gestione integrato per la sicurezza;
  • o designa, in accordo con RSPP, gli addetti al servizio con particolare riguardo sia per i componenti le squadre di prevenzione e pronto intervento sia per la struttura di pronto soccorso;
  • o nomina il medico competente, nei casi previsti dalle disposizioni legislative;
  • o garantisce quanto di responsabilità del Datore di Lavoro in ottemperanza al Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n°81.

Requisiti Cogenti:

La Direzione intende, inoltre, conformarsi alla Legislazione includendo la seguente normativa dello Stato Italiano:
  • D.Lgs n° 196 del 2003 Codice Unico Protezione dati personali che disciplina il trattamento dei dati personali.
  • Regolamento della Comunità Europea 27 aprile 2016, n. 2016/679 (GDPR: General Data Protection Regulation).
  • D.Lgs n° 518 del 1992 che modifica il regio decreto n° 633 del 1941, relativo al diritto d'autore, integrandolo con norme relative alla tutela giuridica dei programmi per elaboratore.
  • Legge n° 248 del 2000 che reca nuove norme di tutela del diritto d'autore.
  • Legge n° 547 del 1993 che modifica il codice penale italiano introducendo i cosiddetti “computers crimes”.
  • D.Lgs n° 467 del 2001 recante disposizioni correttive ed integrative della normativa in materia di protezione dei dati personali, a norma dell'articolo 1 della legge 24 marzo 2001, n. 127.
  • D.Lgs. n° 231 del 2001 come strumento di prevenzione dei reati.
  • D.Lgs. n° 81 del 2008 come Testo unico in materia di sicurezza sul lavoro.
  • D.Lgs. n° 50 del 2016 come disciplina per gli appalti pubblici (Codice Appalti).
Conformarsi a:
  • Alle condizioni contrattuali di ogni cliente relativamente alla sicurezza delle informazioni.
  • Alle direttive e ai provvedimenti del Garante della Privacy.

Revisione della Politica:

Il continuo adeguamento della politica in conseguenza dei cambiamenti aziendali, nonché il raggiungimento degli obiettivi previsti nella stessa, sono elementi di verifica propri dell'attività di riesame del sistema integrato. La politica viene riesaminata annualmente in base ai risultati del monitoraggio del sistema e al cambiamento del contesto in cui opera l'Azienda, apportando, ove ritenuto opportuno, eventuali modifiche che verranno divulgate tramite nuova emissione del documento.

Codice Etico

Clouditalia Telecomunicazioni S.p.A. a Socio Unico è parte di IRIDEOS S.p.A. ed è una società che propone un modello evoluto e vincente di servizi di comunicazione e applicativi.
Attraverso questo modello Clouditalia intende, da un lato, creare valore contribuendo al benessere e alla crescita professionale dei dipendenti e dei collaboratori e, dall'altro, introdurre elementi di innovazione nel settore tecnologico nel pieno rispetto dei valori primari dell'azienda.
Clouditalia nel realizzare la propria mission e i propri obiettivi si impegna ad agire nella massima trasparenza e chiarezza ad ogni livello organizzativo.
Clouditalia ha deciso di adottare come proprio il Codice Etico della controllante IRIDEOS SpA.