Avviso modifica Condizioni Generali di Contratto Servizi TLC

Informiamo i CLIENTI che CLOUDITALIA ha provveduto ad aggiornare le proprie Condizioni Generali di Contratto dei Servizi TLC adeguandole a quanto imposto dalle Delibere Agcom nn. 348/18/CONS - 133/18/CIR - 487/18/CONS - 347/18/CONS. Trattandosi di modifiche imposte da Leggi e Regolamenti, le nuove Condizioni Generali saranno automaticamente applicate a far data dalla pubblicazione delle stesse sul sito web www.clouditalia.com alla sezione “Area Clienti” il 10/01/2019. Consulta l’informativa di dettaglio e le nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Avviso adeguamento delibera AGCOM n. 348/18/CONS sulla libertà di scelta delle apparecchiature terminali dal 1 dicembre 2018

A partire dal 1 dicembre 2018, in ottemperanza alla Delibera AGCOM n. 348/18/CONS, CLOUDITALIA garantisce ai propri CLIENTI il diritto di utilizzare i dispositivi per l’accesso ad internet (modem, router, access gateway VoIP) di loro scelta. Per la corretta configurazione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE, CLOUDITALIA comunica - senza oneri aggiuntivi - le specifiche e i parametri necessari tramite la lettera di attivazione (cd. Welcom Letter) del Servizio e/o accedendo al sito web alla sezione “Area Clienti”.
In adeguamento alla predetta Delibera, CLOUDITALIA, mette a disposizione del CLIENTE sottoscrizioni di offerte in abbinamento con i Dispositivi Internet “a titolo oneroso” e in noleggio prevedendo tale servizio come “opzionale”. Le offerte di servizi integrati prevedono la fornitura del Dispositivo Internet “a titolo gratuito” e in comodato d’uso. In entrambi i casi, le condizioni economiche e tecniche aggiuntive collegate alla fornitura sono indicate nelle Specifiche Tecniche, Descrittive e Tariffarie relative al Servizio di cui trattasi. Coloro che alla data di entrata in vigore delle Condizioni Generali di cui all’avviso che precede usufruiscono di Servizi resi tramite Dispositivo Internet CLOUDITALIA a titolo oneroso e in noleggio, in aderenza alla Delibera n. 348/18/CONS, possono recedere dal servizio opzionale senza oneri diversi dalla mera restituzione del Dispositivo Internet fornito da CLOUDITALIA e scegliere di utilizzare il proprio Dispositivo Internet, laddove tecnicamente possibile.
I servizi di installazione e manutenzione dei Dispositivi Internet scelti dal CLIENTE sono attività anch’esse libere e possono essere liberamente affidate dal CLIENTE a soggetti terzi a proprio onere e a propri costi. CLOUDITALIA non risponde per servizi di installazione e manutenzione, nonché per disservizi che riguardino esclusivamente il funzionamento del Dispositivo Internet scelto dal CLIENTE o che da quest’ultimo derivino, il quale deve rispondere alle esigenze tecniche necessarie alla corretta fruizione dei Servizi. Per maggiori dettagli consulta la FAQ “Come posso utilizzare il mio dispositivo internet?” e la nuova documentazione contrattuale in “Area Clienti”.

Informativa recesso Clouditalia

Ti ricordiamo che è possibile richiedere una variazione delle caratteristiche del tuo contratto (anziché chiuderlo) contattando un commerciale come spiegato nella sezione Gestione Commerciale “Come posso contattare un commerciale per modifiche sui servizi attivati o nuove attivazioni?”

Gli utenti possono anche inviare la comunicazione di richiesta di recesso utilizzando una tra le seguenti modalità:
  • - raccomandata con ricevuta di ritorno (all’indirizzo: Via Piero Calamandrei 173, 52100 Arezzo);
  • - posta certificata (all’indirizzo: nimbus2011@legalmail.it);
  • - fax (al numero 800031133);
  • - consegna a un incaricato Clouditalia;
purché la richiesta sia corredata da copia del documento di identità in corso di validità del soggetto contraente e contenga le seguenti informazioni da considerarsi obbligatorie ed essenziali ai fini dell’accoglimento della richiesta.

La comunicazione di recesso deve contenere i dati dell'intestatario del contratto (nome, cognome, codice fiscale e/o partita IVA), un recapito telefonico, un indirizzo e-mail valido, il riferimento del contratto (codice utente) e il servizio oggetto del recesso.

Si richiede, inoltre, di specificare, se applicabile al servizio oggetto di recesso, la riattivazione con o senza rientro del servizio con Telecom Italia (nel primo caso la numerazione verrà riattivata con Telecom Italia, a condizione che in passato la numerazione sia appartenuta a Telecom Italia; nel secondo caso la numerazione verrà cessata definitivamente).

In alternativa, puoi utilizzare il modulo allegato.

Informazioni Importanti

Il recesso deve essere comunicato con un preavviso di almeno 30 giorni rispetto alla data di efficacia dello stesso (sia in caso di contratto stipulato a tempo indeterminato che a tempo determinato).
La disdetta per evitare il rinnovo alla scadenza del contratto (in caso di contratto per adesione stipulato a tempo determinato) deve essere comunicata con un preavviso massimo di 30 giorni rispetto alla scadenza.
Il contratto verrà chiuso dopo 30 giorni dalla data di ricezione della raccomandata A/R o PEC o fax o consegna a mani e la fatturazione continuerà fino all'effettiva chiusura del(dei) servizio(i) che rimarrà attivo per consentire il normale utilizzo dello stesso.
Inoltre, la pratica di recesso del contratto prevede il costo relativo alle spese sostenute per il recesso (o per il trasferimento dell’utenza ad altro operatore) calcolato secondo i criteri della Delibera n. 487/18/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e pubblicizzato nella sezione “Trasparenza Tariffaria” del sito e come previsto dalle Condizioni Generali di Contratto, compresi gli eventuali costi da recuperare in relazione ai dispositivi concessi da Clouditalia in noleggio e non restituiti nei modi e tempi previsti dalle condizioni generali di contratto.
Nel caso di recesso anticipato da contratti per adesione associati ad offerte promozionali, Clouditalia, potrà, altresì, addebitare una commissione che ti sarà comunicata in fase di perfezionamento del contratto e che sarà costituita dagli sconti di cui hai usufruito o, in alternativa, dallo specifico importo forfettario indicato in fase di sottoscrizione dell’offerta.
In caso di cessazione del contratto, i dispositivi concessi da Clouditalia a titolo di noleggio dovranno essere restituiti a Clouditalia entro 30 giorni, dalla cessazione del contratto. Anche per la cessazione di singoli servizi, a cui si accede attraverso l'utilizzo dei dispositivi Clouditalia a noleggio, è prevista la restituzione degli stessi.

Informativa Recesso nei 14 gg dalla conclusione del contratto

Qualora il contratto per adesione relativo ai servizi TLC o WIRELESS sia stato stipulato fuori dai locali commerciali o a distanza, il cliente “consumatore” (persona fisica) potrà recedere entro 14 gg dalla conclusione dello stesso, senza dover fornire alcuna motivazione e senza costi diversi da quelli previsti per legge, con le stesse modalità sopra indicate per il recesso.

In alternativa, può essere utilizzato il modulo allegato.

Se il cliente esercita il diritto di recesso di cui sopra dopo aver richiesto esplicitamente, secondo quanto previsto dal Codice del Consumo, che la prestazione del servizio inizi durante il periodo di 14 giorni, sarà tenuto a corrispondere a Clouditalia un importo proporzionale e correlato ai servizi forniti fino al momento in cui Clouditalia è venuta a conoscenza dell'esercizio del diritto di recesso da parte del cliente o, in caso di migrazione ad un diverso operatore, fino al momento della comunicazione dell'avvenuto espletamento della migrazione e dell'attivazione dei servizi da parte del nuovo operatore. In caso di richiesta di migrazione a Clouditalia da parte di un diverso operatore, l'esercizio del diritto di recesso di cui sopra, nel caso in cui le procedure di migrazione tra operatori di cui alla delibera 274/07/CONS siano già in corso, potrebbe comportare la necessità di stipulare un nuovo contratto con il precedente operatore, non essendo possibile, per cause non dipendenti da Clouditalia, il ripristino automatico della situazione contrattuale precedente.
Come posso aiutarti?